Connect with us

Tennis Live

Nadal di fronte a un bivio: due opzioni per disputare Roland Garros

Published

on

nadal-di-fronte-a-un-bivio:-due-opzioni-per-disputare-roland-garros

Nadal: “Non è ancora chiaro se giocherò a Roland Garros”

Il dieci volte ‍campione ⁣Rafael Nadal ha probabilmente chiuso il sipario sulla sua carriera‌ romana oggi. Nadal ha aperto il ‌suo cuore sulla sconfitta per‍ 6-1, 6-3 contro Hubert Hurkacz e su come questa⁣ influenzerà la sua decisione ‍su⁤ Roland Garros.

Le parole di Nadal

Il 37enne campione⁣ spagnolo ‍ha affermato ​che​ la partecipazione a Roland Garros si riduce a due semplici scelte. ​”Probabilmente una è dire, Ok, non sono pronto, non ⁣sto giocando abbastanza ⁣bene”, ha detto Nadal ai media a​ Roma. ‌”Allora è il momento di prendere una decisione: non giocare a Roland Garros. L’altra è accettare come sono oggi⁣ e lavorare nel modo giusto per cercare di essere diverso tra due settimane. ⁤La decisione, come potete immaginare, non è ancora chiara‌ nella mia mente oggi”.

Il torneo⁣ di Roland Garros inizierà il 26‍ maggio. L’ex numero uno al mondo Nadal ha detto di essere inclinato ⁢a ‌fare ciò che fa meglio: giocare a Parigi con passione ​e ​impegno totale. “Ma ⁢se devo dire quale è il ‍mio sentimento e se la mia mente è⁣ più vicina in un modo o nell’altro, dirò che sarò a Roland⁣ Garros ‌e darò il massimo”, ha detto Nadal. “Fisicamente ho alcuni ⁣problemi, ma non ancora abbastanza da​ dire che non giocherò all’evento più importante⁢ della mia carriera‍ tennistica”.

I problemi di Nadal

Sfide considerevoli si profilano all’orizzonte come colline che spuntano ⁢improvvisamente dalla terra battuta. Il 14 volte campione‌ di Roland Garros ha disputato solo 11 partite quest’anno⁣ dopo‌ essere stato sottoposto a un intervento chirurgico all’anca nel giugno scorso.‌ Un’elongazione addominale ha privato la velocità del servizio di Nadal ​nelle prime‍ fasi del suo ritorno sulla⁢ terra a Barcellona, e anche⁢ se a Roma ha servito con più potenza, le battute⁢ vincenti non ​arrivano facilmente. Nel⁤ set di apertura di oggi, ⁤Nadal ha vinto solo il 44⁣ percento dei punti con il primo servizio ⁤e in generale solo il ‌53 percento dei punti⁣ con il primo servizio per l’intero match – sa bene che ​non è sufficiente.

Inoltre, c’è il‌ suo corpo⁣ che sta ‍per compiere 38 anni, devastato⁢ dagli infortuni⁤ degli ultimi anni. Nadal ammette di stare ancora imparando quali⁣ colpi ‌può fare da determinate posizioni senza rischiare ulteriori ‍infortuni, un ⁤processo‌ che lo ha⁢ reso un ⁣giocatore ancora più “imprevedibile”‌ anche per se stesso.

Il futuro di Nadal

Un⁤ abile finisher durante⁢ tutta la ‍sua carriera, Nadal ha avuto difficoltà a chiudere i punti nella sconfitta di oggi contro Hurkacz e contro ​Zizou Bergs nella sua prima partita. E ​sebbene⁢ avrà molto più spazio per muoversi e creare sulla vasta tela del⁤ Court​ Philippe ‌Chatrier a Parigi, è improbabile che possa macinare ​partite fisiche come faceva un tempo,‌ date le condizioni del​ suo corpo.

L’uomo che​ ha un record ‍incredibile di 137 vittorie e 3 ⁣sconfitte‍ in partite su​ terra battuta al meglio dei cinque set sarà ‌non ‍testa di​ serie se giocherà a Roland Garros, il ​che significa che potrebbe affrontare chiunque, incluso ⁤il numero ⁤uno ⁢del ‌mondo Novak Djokovic, nella sua prima partita.

La buona notizia è che Nadal ha un po’ più di due settimane ‌per prepararsi a quello che potrebbe essere il​ suo addio​ al Roland Garros – e sa ‍che se riesce a rimanere in salute tornerà a Parigi per i Giochi Olimpici quest’estate.

Nadal sta trasmettendo energia ed entusiasmo in campo e sembra desideroso di competere. La domanda immediata è: c’è abbastanza tempo per Nadal per preparare il suo ‌gioco e il suo corpo per quello che‍ potrebbe essere un percorso molto arduo nel suo ritorno a Roland‌ Garros?

Nadal ⁣non ha mai perso due partite‌ consecutive su​ terra battuta ⁢in tutta la⁢ sua carriera e due settimane potrebbero dare a Nadal e al suo team di allenatori, tra cui ‍l’ex campione di ⁣Roland Garros Carlos Moya, che si è fatto ​sentire a Roma, il tempo per ricaricarsi.

Ammettendo che al momento potrebbe sembrare “impossibile” giocare a Roland Garros, Nadal ha parlato come un campione ispirato a ‌lottare nuovamente a Parigi se il​ suo corpo lo permette. “Fisicamente ho alcuni problemi, ma non ‍ancora abbastanza da ‌dire di⁢ non giocare all’evento più importante della mia carriera tennistica”, ha ​detto ​Nadal. “Vedremo come mi sento ‌mentalmente‍ domani, dopodomani e tra una settimana. Se mi sento pronto, cercherò di esserci e lotterò per le cose ‍per cui ho combattuto negli ultimi 15 anni, anche se sembra impossibile”.

Fonte foto: Getty Images

Advertisement