Connect with us

Tennis Live

L’Influenza Contribuì alla Sconfitta di Sinner a Wimbledon, ma la Sua Fiducia nel Futuro Rimane Intatta

Published

on

l’influenza-contribui-alla-sconfitta-di-sinner-a-wimbledon,-ma-la-sua-fiducia-nel-futuro-rimane-intatta

Wimbledon: Jannik Sinner sconfitto da Daniil Medvedev, la⁢ sua ​striscia‌ di vittorie si interrompe

Il torneo di Wimbledon ⁢sembrava stesse andando alla‍ grande per Jannik Sinner. Martedì ha affrontato Daniil Medvedev nei quarti di finale portando con sé una striscia di nove ⁣vittorie consecutive sull’erba, e non aveva mai perso da quando ⁢era salito al numero ⁤uno ⁣del ⁤mondo il ‌10​ giugno.

Ma ha avuto una brutta giornata⁣ martedì, e ‍la sua striscia di ⁣vittorie ‌è andata‌ in fumo. Sinner ha dichiarato⁤ di essersi sentito‌ male questa mattina prima della partita, e le cose sono andate sempre ⁤peggio durante l’epico incontro fisico di ‌quattro ore e un minuto.

“Già questa mattina non mi sentivo bene”, ha detto. “Avevo alcuni problemi.‌ Poi con⁣ la stanchezza, è‌ stato​ difficile”.

Sinner​ ha subito riconosciuto il ⁤merito di Medvedev, ​l’uomo che ha sconfitto da‌ due set a zero nel‍ recente Australian Open.

“Niente da togliere a Daniil. Penso che abbia giocato molto intelligentemente”, ha detto. “Ha ⁢giocato un buon​ tennis”.

Il giovane italiano di ​22⁤ anni ha detto ai ⁤giornalisti di aver faticato ​molto a trovare ‍energia in campo, e si è ‍sentito ancora peggio nel terzo set, tanto da⁢ farsi controllare ‌la pressione arteriosa ‍in campo e da andare ⁢via ⁢con ⁢i⁢ medici ⁣dopo il‌ terzo game.

“Sono‍ uscito dal campo in realtà. Non volevo uscire”, ha ⁣detto. “Il fisioterapista mi ha consigliato di prendere un po’ di tempo perché ⁤mi stava guardando e non sembravo in forma‍ per giocare. Stavo lottando‌ fisicamente. Non è stato un momento facile. ‌Ho cercato di combattere con quello che avevo oggi”.

Sinner si è sentito meglio quando è tornato in ‌campo, ma non​ è stato sufficiente per superare Medvedev.

“Non ​ho vomitato, ma ‌ci è voluto un po’ perché ero molto stordito”, ha‌ detto. “In realtà fuori dal campo ​ho avuto ⁢il momento ‌più ⁣difficile. Quando sono tornato, ho dato il ​massimo. Ovviamente sono deluso ⁤per il terzo set. Avevo⁤ un paio di‌ palle‌ set. Non ‍sono riuscito ⁤a sfruttarle. Nel quarto set ho alzato un po’ il‍ mio livello. Nel⁤ quinto ho‍ avuto solo un ​game di servizio scarso, ⁣che ha deciso la partita”.

Nonostante la sconfitta ​e il fatto di ⁢avere⁢ un record di 6-9 nei match al quinto‍ set, Sinner vede dei lati positivi nel⁢ suo gioco e nella sua prestazione a Wimbledon.

“È stata dura perché ⁣ho perso in⁤ cinque al Roland Garros, in cinque qui e in cinque agli US Open dell’anno scorso. Fa tutto ‌parte di ciò che serve per fare speriamo un passo avanti”, ha‌ detto. “Mi dà ancora fiducia per i prossimi tornei. Poi⁣ vediamo come va.

“Cioè, ⁣è dura da‍ digerire.​ Ma⁢ la stagione sta andando‌ molto bene,⁤ tante vittorie, poche sconfitte. Le sconfitte sono partite molto combattute.​ Il ⁣livello ‌c’è. Questo è l’aspetto più importante. Cerco solo di guardare ai lati positivi”.

Fonte foto: Getty Images

Advertisement